Lago d'Idro e Valle Sabbia

Situato a 368 m s.l.m., il Lago d'Idro è il più piccolo dei grandi laghi lombardi. Ha una lunghezza di 10 km e una profondità massima di 248 metri, per una superficie di circa 10 km quadrati. Incastonato tra le montagne, conserva suggestivi borghi che adagiano in acqua minuscole spiagge, meta preferita di un turismo per famiglie o dedicato allo sport. Le acque, calme al mattino e percorse dal vento nel pomeriggio, creano occasioni di divertimento in canoa, vela, windsurf e kitesurf. Formato dal fiume Chiese e rinomato tra i canoisti, il lago d'Idro è lo sbocco della Valle Sabbia, percorsa da ruscelli e torrenti paradiso dei pescatori.

Maniva e Gaver sono le montagne che, in inverno, si trasformano in moderne stazioni sciistiche dove le piste si aprono il varco fra bellissime abetaie. Interessanti le occasioni per free climbing e itinerari in mountain bike. Viuzze, balconi fioriti, vecchi cortili e case in pietra regalano ai piccoli centri abitati l'impronta tipica della montagna. Ricchissima di storia, la Valle Sabbia conserva i suoi tesori preistorici nel Museo Archeologico della Valle Sabbia, a Gavardo, dove troneggia lo scheletro di un orso delle caverne. Castelli e fortificazioni, chiese e santuari disegnano un percorso di notevole pregio, ricco di bellissimi lavori lignei ad intaglio, opera della famiglia Pialorsi di Levrange, più conosciuta con il nome di Boscaì. Di impronta romanica è la pieve di Santa Maria ad Undas di Idro. Belle passeggiate portano al santuario dei Morti di Barbaine, di origine trecentesca, a Livemmo di Pertica Alta, e a quello della Madonna di Visello ad Agnosine.

Particolarissime le "Chiese rocca" come quella di Sabbio Chiese. Si erge imponente tra la vegetazione la storica Rocca di Anfo. Merita una visita Bagolino, caratteristico borgo di villeggiatura famoso per il suo Carnevale e per il pregiato formaggio Bagoss.

La località termale di Vallio Terme, con l'acqua della fonte Castello che sgorga in un ambiente montano, è una vera oasi di relax e benessere.

Feste ed eventi sono numerosissimi e traggono origine dalle tradizioni ancora molto vive e sentite.

Tra la Valle Sabbia e il Lago di Garda merita una particolare segnalazione la splendida Valvestino, che si raggiunge attraverso una panoramica strada da Gargnano, attraversando minuscoli borghi per giungere ai fienili di Cima Rest, antiche costruzione di impronta mitteleuropea.

L'ospitalità è fatta da confortevoli alberghi di famiglia, appartamenti e bed&breakfast; sul lago sono numerosi anche i campeggi.

 

Come raggiungere Valle Sabbia e il Lago d'Idro

 

In auto

Autostrada A4 Milano Venezia – Uscite: Brescia Centro, Brescia Est

Strada Provinciale SPBS 237

Strada Statale SS45bis

 

In autobus

www.arriva.it

 

In treno

Stazione ferroviaria di Brescia

www.trenitalia.com

www.italotreno.it

 
Ultima modifica: Gio, 01/02/2018 - 14:41